Corso SAFA / La gestione tecnico–amministrativa dei procedimenti di bonifica dei siti contaminati

 

La gestione tecnico–amministrativa dei procedimenti di bonifica dei siti contaminati: le differenze nei procedimenti e il ruolo degli attori per l’espletamento degli atti amministrativi e delle attività di verifica, controllo e monitoraggio.

 

13-15-16 dicembre 2021
 
 
Il percorso formativo intende fornire ai partecipanti riferimenti operativi per gli adempimenti di natura tecnico amministrativa relativi al procedimento per la bonifica di aree contaminate con riferimento alle fasi principali del procedimento, ovvero l’istruttoria e l’approvazione in conferenze di servizio le fasi di caratterizzazione, analisi di rischio, eventuale piano di monitoraggio e progetto di bonifica nonché le procedure di collaudo e validazione. In particolare, l’obiettivo del corso è quello di identificare in modo chiaro ruoli e responsabilità degli Enti offrendo una solida base utile per definire i dettagli del procedimento amministrativo, rendendolo efficiente, efficace e conforme ai tempi istruttori previsti dalla legge.

Il corso è articolato in tre moduli (acquistabili anche separatamente) ed è indirizzato a tutte le Amministrazioni coinvolte nei procedimenti di Bonifica con particolar riferimento ai tecnici delle Regioni, delle Province e dei Comuni ma anche alle Agenzie Ambientali e alle Aziende Sanitarie Locali che supportano gli Enti per gli aspetti tecnico-scientifici rispettivamente di natura ambientale e sanitaria.

 

Il corso di svolgerà in modalità online attraverso la piattaforma zoom

 

Programma

Modulo I | 13 dicembre 2021 | h 10.00 – 14.00

Inquadramento normativo: le differenze nei procedimenti ed il ruolo degli attori

  • Normativa nazionale sulle bonifiche e descrizione generale dei differenti procedimenti di bonifica ad oggi vigenti (la gestione del procedimento in riferimento all’art. 252 D.Lgs. 152/2006);
  • Il ruolo degli Enti e gli ambiti di competenza secondo le vigenti disposizioni in materia di bonifica per i diversi procedimenti attualmente presenti;
  • Ruolo, responsabilità e ambito di competenza degli Enti invitati alle Conferenze dei Servizi;
  • Concetto di inquinamento diffuso elementi distintivi e modalità di intervento.

 

Modulo II | 15 dicembre 2021 | h 10.00 – 14.00

Focus sul procedimento (la gestione del procedimento istruttorio le fasi e gli atti amministrativi)

  • Aspetti amministrativi e procedimentali per la gestione della bonifica dei siti contaminati;
  • I procedimenti di bonifica e le relazioni con gli eventuali altri procedimenti in essere sul medesimo sito;
  • Le fasi del procedimento con particolare riferimento a:
    • avvio del procedimento con la comunicazione di potenziale contaminazione (inquadramento del procedimento ai sensi dell’art. 242 o 249 D.Lgs. 152/2006, documentazione che deve essere prodotta dal soggetto che fa la comunicazione, ecc.);
    • descrizione delle fasi successive di cui all’art. 242 e ss. D.Lgs. 152/2006: indagini preliminari, caratterizzazione, analisi di rischio, bonifica, monitoraggio, ecc.; svolgimento di ogni singola fase – tempi ed istruttoria – fino alla Conferenza dei Servizi che adotta il relativo provvedimento;
  • Criteri e contenuti per la redazione dell’istruttoria tecnica (valutazione di istruttorie tipo su casi ricorrenti con esempi di istruttorie di varie Province).
  

Modulo III | 16 dicembre 2021 | h 10.00 – 14.00

Le specifiche competenze delle Province e il supporto di ARPA e ASL (il controllo, la verifica e il monitoraggio degli interventi di bonifica)

  • Criteri di indagine per l’individuazione del responsabile della contaminazione e competenza per l’adozione dei provvedimenti conseguenti;
  • Criteri per il rilascio della Certificazione di avvenuta bonifica o di messa in sicurezza di un sito;
  • Modalità di esercizio dell’attività di controllo, la verifica ed il monitoraggio e la sinergia con le ARPA e ASL.

 


 Programma

 

 


 

Docente

Daniele Salvatori (Arpae Emilia-Romagna)

 

Coordina

Andrea Sconocchia (Arpa Umbria)

 

Crediti

12 crediti ECM per le seguenti figure:
Biologo; Fisico Chimico; Tecnico della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro;
Medico-Chirurgo - Discipline: Medicina legale, Medicina del lavoro e sicurezza degli ambienti di lavoro

 

Costi

Costo intero corso: 100 euro + IVA.
Costo singoli moduli: 40 euro + IVA
Per gli Enti Pubblici con più di 5 iscrizioni il costo è di 80 euro + IVA.

 

Procedura d'iscrizione

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento della presente scheda di iscrizione e copia del bonifico effettuato – da inviare all’indirizzo segreteria.safa@arpa.umbria.it 
La segreteria organizzativa provvederà a inviare conferma dell’avvenuta iscrizione. Il numero dei posti disponibili è limitato e la priorità d’iscrizione è determinata dalla data di ricezione della scheda. (Scadenza iscrizioni 11 dicembre)

 

 Scheda di iscrizione 
Dettagli per l'iscrizione all'interno della scheda