Il monitoraggio


L’aerobiologia è la scienza che studia le particelle disperse in atmosfera, la loro provenienza, la loro modalità di diffusione e gli effetti che producono sull’ambiente. Per quanto riguarda i pollini, l’aerobiologia studia in particolare quelli che vengono liberati da piante con impollinazione anemofila, in quanto rappresentano una della maggiori componenti dell’aerospora, cioè l’insieme delle particelle biologiche presenti in atmosfera. 

 
Il contributo che l'aerobiologia può dare con il monitoraggio in continuo dei pollini e delle particelle aerodisperse non è limitato solo al campo della medicina, e in particolare all'allergologia, ma si estende anche ad altri settori quali l'agricoltura, la fitopatologia, la conservazione dei beni culturali, oltre che allo studio della biodiversità, del clima e dell'inquinamento atmosferico.

 
In Umbria il monitoraggio dei pollini in atmosfera è costantemente controllato dalle stazioni della Rete Regionale di Monitoraggio Aerobiologico, realizzata da Arpa, DSA 3 Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Perugia con la collaborazione della USL n.1 dell’Umbria. 


Il monitoraggio, di tipo qualitativo e quantitativo, è realizzato attraverso un campionamento di tipo volumetrico, attualmente il più diffuso a livello internazionale: una volta rilasciato dalla pianta e liberato nell’atmosfera, il polline viene intercettato da uno strumento, il catturatore pollinico, attraverso l’aspirazione costante di un volume d’aria all’incirca pari a quello inspirato in media da un uomo adulto.

 

La rete di monitoraggio


Le stazioni di monitoraggio distribuite sul territorio regionale hanno diverse finalità, che consentono di ottenere un controllo globale e più completo della diffusione dei pollini nella nostra regione. Arpa Umbria è il coordinatore della Rete regionale e, come tale, è responsabile della pubblicazione del bollettino settimanale.

 


 
Città di Castello


La stazione di Città di Castello, creata nel 2003 per iniziativa della Asl n. 1 dell’Umbria nella Struttura Sanitaria di Allergologia e Immunologia Clinica e oggi gestita da Arpa Umbria, è collegata alla Rete AAITO, Associazione Allergologi Immunologi Territoriali e Ospedalieri ed è essenzialmente rivolta agli studi allergologici.
Il campionatore pollinico è collocato a 15 m circa dal suolo, sul tetto di un edificio dell’Ospedale di Città di Castello (a 288 metri s.l.m.).

 

 

 


 

Perugia 


La stazione di monitoraggio di Perugia (PG1), attiva dal 1982 per iniziativa dell’Università degli Studi, è collegata alla Rete Italiana di Monitoraggio Aerobiologico (R.I.M.A.) e alla Rete Europea di Monitoraggio Aerobiologico ed è gestita dal Dipartimento DSA 3 - Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali dell’Università. Le rilevazioni di questa stazione sono rivolte principalmente allo studio delle relazioni fra la presenza dei pollini nell’aria e l’agricoltura.
Il campionatore pollinico è installato a 18 m dal suolo, sul tetto di un edificio della Facoltà di Agraria dell'Università di Perugia (a 493 metri s.l.m.).

 

 

 


 

Terni


Il monitoraggio dei pollini in atmosfera a Terni è iniziato nel 2003 per iniziativa della Azienda Farmaceutica Municipalizzata di Terni. A partire dal 2007 il monitoraggio viene effettuato da Arpa Umbria. La finalità di questa stazione, collegata con la Rete Nazionale delle Agenzie POLLnet e con la rete di monitoraggio pollinico europea (REA), è quella di fornire informazioni utili per la valutazione dell’esposizione della popolazione, alla prevenzione e al trattamento delle malattie allergiche e allo studio della relazione fra la funzionalità pollinica e l’inquinamento atmosferico.
Il campionatore pollinico è installato a circa 20 metri dal suolo, sul tetto della sede di Terni di Arpa Umbria (a 130 metri s.l.m.). 

 

 

 


 

Contatti

 
ARPA UMBRIA
Olga Moretti, Valentina Della Bella, Romina Ciotti
Laboratorio Multisito / Terni
Via Carlo Alberto Dalla Chiesa, 05100 Terni
telefono: 0744/4796720
aerobiologia@arpa.umbria.it 

 

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA
Responsabile scientifico: Prof. Giuseppe Frenguelli – Dott.ssa Emma Tedeschini (Presidente Associazione Italiana Aerobiologia)
Collaboratore: Dott.ssa Alma Costarelli
Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali
Laboratorio di Aerobiologia e Palinologia – Unità di Ricerca di Botanica Applicata
Borgo XX Giugno 74, 06121 Perugia
emma.tedeschini@unipg.it
www.dsa3.unipg.it