Accettazione campioni di laboratorio

L’Ufficio Accettazione campioni del Laboratorio Multisito è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13,00.

 

I clienti privati possono effettuare la consegna dei campioni nei giorni lunedì, martedì e mercoledì dalle 9.00 alle 13.00.

 

Per avere informazioni sulle modalità di conferimento e sui tempi e eventuali costi della prestazione è sempre consigliabile contattare preventivamente l’Ufficio Accettazioni Campioni ai seguenti contatti:

 

Sede di Perugia

Via Pievaiola 207/B-3- Loc. S.Sisto (Palazzina ex Uffici Nestlé)

Tel. 075/51596532-545 Fax  075/51596369

e-mail: accettazionecampioni@arpa.umbria.it

 

 mappa

 

Sede di Terni

Via Carlo Alberto dalla Chiesa, 32

Tel. 0744/4796717-725 Fax 0744/4796799

e-mail: accettazionecampioni@arpa.umbria.it

 

 mappa

 



Avvertenze


Avvertenze



AVVERTENZE GENERALI

Al fine di evitare rischi da contatto nelle fasi di manipolazione, i campioni potenzialmente contaminati devono essere consegnati al Laboratorio confezionati in uno o più involucri aggiuntivi (sacchetto di plastica) oltre al contenitore utilizzato per il campionamento (bottiglia, barattolo, etc.) e la confezione deve risultare esternamente pulita.
Nel caso al momento della consegna del campione non vengano rispettate le suddette prescrizioni, il cliente è tenuto a provvedere utilizzando materiale messo a disposizione dal Laboratorio (sacchetti di plastica, guanti monouso).
Le quantità conferite non devono eccedere quelle necessarie per l'effettuazione delle analisi al fine di non produrre rifiuti da smaltire.

 

AVVERTENZE PER I CLIENTI ISTITUZIONALI

Il campione che perviene in Accettazione deve possedere determinate caratteristiche quali-quantitative, derivanti dalla normativa di riferimento e/o dalle prove richieste; nel caso al ricevimento del campione vengano rilevate non conformità rispetto ai requisiti attesi, il Laboratorio provvede a comunicarlo al cliente all'atto della consegna.
Gli esiti delle prove eseguite sono riportati nel Rapporto di Prova, firmato digitalmente e trasmesso in modalità telematica secondo quanto prevede la normativa per la comunicazione tra gli enti della Pubblica Amministrazione.

 

AVVERTENZE PER I CLIENTI PRIVATI

Le richieste di prestazioni di laboratorio da parte di privati vanno sempre concordate con il personale del Laboratorio, che fornisce supporto per individuare le prove da svolgere in base alle esigenze, nonché le informazioni necessarie per un corretto prelievo e trasporto del campione.
In caso di richiesta di determinazioni di tipo microbiologico, inoltre, il Laboratorio può fornire al cliente gli idonei contenitori sterili per il campionamento.
Gli esiti delle prove eseguite sono riportati nel Rapporto di Prova, firmato digitalmente e trasmesso in modalità telematica (comunicazione e-mail da parte del Cliente) o consegnato cartaceo.



Ulteriori informazioni


Ulteriori informazioni



COSTI DELLA PRESTAZIONE 

Il Laboratorio fornisce su richiesta un preventivo, elaborato sulla base del Tariffario ARPA Umbria, consultabile sul sito. Il preventivo può essere richiesto direttamente presso l’Ufficio Accettazione campioni o via mail all’indirizzo accettazionecampioni@arpa.umbria.it.

 

VALENZA LEGALE DEI RISULTATI DI PROVA 

I campioni prelevati dal Cliente che non sia individuato per legge come organo deputato al prelievo del campione ufficiale da sottoporre a controllo, non hanno valenza legale. I dati contenuti nel Rapporto di prova non possono quindi essere usati in sede giudiziaria.

 

DATI NECESSARI PER LA FATTURAZIONE

  • Intestatario della fattura
  • Indirizzo (via, CAP, città)
  • Codice fiscale/partita IVA
 

TEMPI DI CONSERVAZIONE DEI CAMPIONI E DELLE REGISTRAZIONI RELATIVE ALLE PROVE

  • Campioni sottoposti a prova
    Il Laboratorio conserva i campioni analizzati, compatibilmente con la loro deteriorabilità, fino all’emissione del Rapporto di prova. Tuttavia è possibile definire ulteriori tempi negli accordi tra le parti contraenti o al momento della richiesta, al fine di consentire di soddisfare eventuali richieste analitiche aggiuntive del Cliente stesso.
  • Controcampioni di campioni regolamentari
    I campioni di acque e alimenti sono conservati per 60 giorni dall’emissione del Rapporto di prova, salvo differenti accordi con l’Autorità competente.
    I campioni di suolo e rifiuti sono conservati per 12 mesi dall'emissione del Rapporto di Prova, salvo differenti accordi con l’Autorità competente.
  • Controcampioni di campioni non regolamentari
    I campioni sono conservati per 5 anni dall’emissione del Rapporto di prova, salvo evidenza sullo stato dell’eventuale procedimento giudiziario che comporti differenti tempi di conservazione.
  • Registrazioni
    Se non diversamente richiesto dal Cliente, le registrazioni relative alle prove effettuate, compresi i Rapporti di prova, sono conservate per 10 anni, in linea con quanto previsto dalle direttive comunitarie in materia di valutazione della conformità (Decisione del Consiglio 93/465/CEE G.U. L220 del 30/08/1993).