26 agosto 2016
 
Rifiuti

E-waste, i rifiuti tangibili del mondo virtuale

Pietro Greco

42 milioni di tonnellate nel 2014. Solo cinque anni prima, nel 2009, erano la metà. È l'e-waste, i rifiuti che produciamo nel mondo ogni anno per essere sempre collegati. Una massa enorme di computer, telefoni cellulari e televisori la cui gestione rappresenta un problema sempre più rilevante. Con effetti ambientali e sanitari che iniziano ad essere evidenti, tanto che in alcune zone già qualcuno indica nell’e-waste la causa di una nuova “primavera silenziosa”.


LEGGI L'ARTICOLO
Innovazione

I guardiani dei mari

Giulia Annovi

Il mare sta subendo importanti mutamenti. Secondo le Nazioni Unite, c’è la necessità di aumentare il monitoraggio e le conoscenze scientifiche riguardo alle acque marine. I dati raccolti potrebbero essere utilizzabili così dai cittadini per sapere quanto è inquinato il mare in cui vorrebbero tuffarsi. Ma servono ancora di più evidenze per guidare la stesura delle direttive comunitarie. In Europa sono diversi i gruppi che stanno tentando di dare una risposta a tali esigenze.


LEGGI L'ARTICOLO
Rifiuti

Ridurre gli sprechi alimentari? La soluzione è prevenire i rifiuti

Sara Mohammad Abdellatif

Secondo la Fao, ogni anno un miliardo e trecento milioni di tonnellate di cibo, cioè un terzo di quello prodotto nel mondo, viene sprecato. Uno spreco che nei Paesi a medio e alto reddito, come il nostro, si verifica soprattutto negli ultimi passaggi della catena di distribuzione e tra le mura domestiche, chiamando in causa anche una questione di cultura alimentare. Intanto, il Senato ha approvato il disegno di legge che incentiva le donazioni e prevede misure preventive.


LEGGI L'ARTICOLO
Cambiamenti Climatici

Cambiamenti climatici e migrazione. Un nuovo pericolo per la biodiversità

Redazione

Secondo un rapporto di Pew research, ai Millennials, o generazione Y - i ragazzi nati dal 1980 al 2000 - la parola “ambientalisti” non piace, anche se si ritengono comunque molto impegnati sul fronte della tutela del pianeta. Preferiscono la bici all'auto, amano mangiare bio e a chilometri zero.


LEGGI L'ARTICOLO
 
Comunicazione della Scienza

A Perugia un dottorato in comunicazione e divulgazione della cultura scientifica

Redazione

L'Università di Perugia ha bandito una borsa di dottorato dal titolo “Comunicazione e divulgazione della cultura scientifica nel settore della fisica”, nell'ambito del XXXII ciclo dei corsi di dottorato dell'ateneo. La borsa attivata dal Dipartimento di Fisica e Geologia dell'Università di Perugia è finanziata dall'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.


LEGGI L'ARTICOLO
 
Comunicazione

Al Festival dellaMente si parla anche di clima e rifiuti

Redazione

Dal 2 al 4 settembre si svolgerà a Sarzana, in provincia della Spezia in Liguria, la XIII edizione del Festival della Mente: il primo festival europeo dedicato alla creatività. Tre giornate con 61 relatori italiani e internazionali e 39 appuntamenti tra incontri, workshop, spettacoli e momenti di approfondimento culturale dedicati ai processi creativi.


LEGGI L'ARTICOLO
 
Letture e visioni

Di fronte a Gaia

Irene Sartoretti

 

Gli scienziati si interrogano se l’epoca attuale debba chiamarsi antropocene, ossia epoca in cui le attività umane hanno cominciato ad avere un impatto significativo sull’ecosistema terrestre. E proprio in questo momento di urgenza estrema, il filosofo della scienza Bruno Latour rilancia, rinnovandola, l’ipotesi Gaia.

 
LEGGI L'ARTICOLO
 
 
ALTRI TEMI
LETTURE
FOTO STORIE
 
Facebook
Twitter
Website
 
 

www.rivistamicron.it