27 maggio 2016
 
Ricerca Itlaiana

Come se la cava l’università italiana

Cristina Da Rold

Un divario profondo fra grandi e piccoli atenei e fra nord e sud, un calo numerico del personale docente. Ma si ricomincia anche a vedere una crescita delle immatricolazioni di giovani neo diplomati e sempre meno ragazzi abbandonano l'università. Sono alcuni dei dati dell’ultimo rapporto di ANVUR, che qui raccontiamo in due puntate: in questa prima esaminiamo i caratteri del sistema universitario italiano, nella prossima vedremo come sta il mondo della ricerca.

LEGGI L'ARTICOLO
Scenari

Il pianeta urbano è già qui!

Pietro Greco

Fra pochi anni il mondo sarà completamente diverso da quello che conosciamo. Nel 1950, i cittadini erano appena il 33% della popolazione globale. Nel 2050 saranno il 66%. Sarà, insomma, un pianeta urbano. La rivista "Science" ha preso in esame le implicazioni che questi cambiamenti comporteranno.

LEGGI L'ARTICOLO
Biologia

Scoperto l’equilibrio del centromero, la “materia oscura” del DNA

Giuseppe Nucera

Un po' di luce arriva sulla "materia oscura" del DNA che costituisce la culla dei tumori. Si tratta del centromero, una zona finora in gran parte misteriosa per gli scienziati poiché difficilmente visualizzabile. Adesso però, grazie ad uno studio appena pubblicato sulla rivista “Nature Cell Biology”, la ricerca sul centromero fa un grande passo in avanti. Ne abbiamo parlato con Vincenzo Costanzo dell’Istituto FIRC di Oncologia Molecolare di Milano e coordinatore dello studio.


LEGGI L'ARTICOLO
Comunicazione della scienza

Moderni Prometeo ovvero chi racconta la scienza oggi

Salvatore Marazzita

Nella nuova era post-accademica della scienza, il flusso della comunicazione tra comunità scientifica e società è cambiato, divenendo più che mai bidirezionale. C'è bisogno di comunicatori che siano in grado di rapportarsi rapidamente con questi cambiamenti, e sappiano gestire in maniera efficace il flusso di notizie che quasi quotidianamente arrivano dal mondo scientifico. Ne abbiamo parlato con alcuni esperti del CERN di Ginevra, del CNR e dell’INFN.


LEGGI L'ARTICOLO
Ambiente e salute

Ammalarsi di diabete? Dipende dal quartiere

Tina Simoniello

Uno studio pubblicato su "The Lancet Diabetes and Endocrinology", condotto su oltre 60.000 immigrati in Svezia dal 1987 al 1991, indica che esiste una relazione tra zone di residenza e probabilità di ammalarsi di diabete di tipo 2. Specialmente nelle popolazioni vulnerabili. Come è quella immigrata.


LEGGI L'ARTICOLO
 
 
ALTRI TEMI
LETTURE
FOTO STORIE
 
Facebook
Twitter
Website
 
 

www.rivistamicron.it