6 aprile 2016
 
Economia circolare

Europa svegliati, l’economia può essere circolare

Pietro Greco

Le buone pratiche di economia circolare non sono più rare. E non sono neppure marginali. Al contrario, giorno dopo giorno mostrano che “un’altra economia” fondata non sull’“usa e getta” ma sul “riusa, ripara, ricicla” è possibile. Una sfida che richiede ricerca scientifica e sviluppo tecnologico. E l'impegno delle istituzioni. Ma l’Europa nel suo complesso, secondo un articolo pubblicato su Nature, sta facendo solo piccoli passi e solo di recente.

LEGGI L'ARTICOLO
Università

Scuole di specializzazione in fisica medica, il blocco continua

Michela Perrone

Le Scuole di Specializzazione in Fisica Medica sono il fondamento su cui è costruito il nostro sistema. Ricerca, industria e assistenza. Senza le Scuole si rischia di mandare a estinzione, in pochi anni, la figura dello specialista in fisica medica. Se il blocco dei bandi per le Scuole di Specializzazione non mediche dovesse protrarsi ancora a lungo sarebbe una sconfitta per l'intero SSN.


LEGGI L'ARTICOLO
Sostenibilità

Ecco la legge antisprechi: meno burocrazia, più incentivi

Cristiana Pulcinelli

La Camera ha approvato la legge antisprechi nel settore alimentare dal titolo "Norme per la limitazione degli sprechi, l'uso consapevole delle risorse e la sostenibilità ambientale", un testo unificato che ha visto ben 276 voti a favore, 106 astenuti e zero voti contrari. Attualmente nel mondo ci sono 795 milioni di persone che soffrono la fame mentre 2,1 miliardi di persone sono sovrappeso o obese. Se gli sprechi alimentari fossero rappresentati da un Paese, questo sarebbe il terzo principale produttore di anidride carbonica, dopo Stati Uniti e Cina.


LEGGI L'ARTICOLO
Cambiamenti climatici

Climate change: il prezzo più alto lo pagano i bambini

Tina Simoniello

I cambiamenti climatici hanno conseguenze pesantissime sulla vita di tutti, ma a pagare il prezzo più alto sono i bambini, proprio perché più vulnerabili. I bambini possono soffrire di malattie respiratorie e asma a causa della perdita della qualità dell’aria e dell’allungamento delle stagioni. Il clima influenza anche la diffusione di una serie di malattie infettive che colpiscono i bambini in tutto il mondo, tra cui la malaria, la febbre dengue, il virus del Nilo occidentale.


LEGGI L'ARTICOLO
Economia circolare

La transizione verde della Cina

Pietro Greco

Nel 2015 la Cina ha consumato una quantità di energia pari all’equivalente di 4,3 miliardi di tonnellate di carbonio l’anno. Nel 2020 conta di non superare i 5 miliardi di tonnellate. Con queste basi, il paese del Dragone potrebbe raggiungere il picco nelle sue emissioni di anidride carbonica nel 2025 rispettando così in anticipo l’impegno assunto in occasione di COP 21: raggiungere il massimo entro il 2030 e poi iniziare un rapido processo di riduzione.


LEGGI L'ARTICOLO
App e dintorni

Vuoi aiutare la biodiversità? Basta un’app

Salvatore Marazzita

Entro il 2050 l’Unione Europea tutelerà sempre di più la biodiversità e gli ecosistemi con interventi di protezione, monitoraggio e ripristino ecologici. Per il raggiungimento di questo obiettivo anche i cittadini possono scendere in campo, diventando i primi alleati della comunità scientifica. Come? Scoprite le app di questa settimana..


LEGGI L'ARTICOLO
 
ALTRI TEMI
LETTURE
FOTO STORIE
 
Facebook
Twitter
Website
 
 

www.rivistamicron.it