BOLLETTINO DEI POLLINI E DELLE SPORE
Dal 4 al 10 febbraio 2019

Dipartimento di Biologia Applicata
Facoltà di Agraria

Struttura S. di Allergologia
e Immunologia Clinica 
Città di Castello

Terni

Perugia

Città di Castello

ASTERACEAE o COMPOSITAE (ambrosia, artemisia, altri)
assente
assente
assente
BETULACEAE (ontano)
assente
assente
CORYLACEAE (nocciolo)
CUPRESSACEAE/TAXACEAE
FAGACEAE (querce, faggio, castanea)
assente
assente
assente
OLEACEAE (frassini, olea)
GRAMINACEAE o POACEAE
assente
assente
assente
URTICACEAE (parietaria)
assente
assente
assente
SPORE (alternaria)
assente
assente
assente
SPORE (peronospora)
assente
assente
assente


Legenda:
concentrazione bassa  concentrazione media   concentrazione alta   in aumento   in diminuzione   stabile

Commento allergologico e previsioni fenologiche - Come atteso, le condizioni meteorologiche pi stabili che hanno caratterizzato in particolare la seconda met della scorsa settimana, hanno favorito un deciso aumento di pollini aerodiffusi in tutta la regione. Particolare attenzione va rivolta alle Cupressaceae, che hanno raggiunto ovunque concentrazioni medio-alte (altissime a Perugia nel week end), ed in secondo luogo al noccilo, rilevato gi su valori medi nel perugino, ancora bassi nel resto della regione ma in probabile aumento. Registrati ovunque su livelli bassi le Oleaceae (frassino); comparsi i primi pollini di ontano a Terni. Assenti le Urticaceae e irrilevante la presenza delle spore di Alternaria. 


Il bollettino è a cura di: dott.ssa Cristina Flori, dott.ssa Valentina Della Bella, dott.ssa Olga Moretti (Arpa Umbria), prof. Giuseppe Frenguelli, dott.ssa Emma Tedeschini (Università di Perugia), dr.Gaetano Zucchini (Asl 1)